Con Vi vio

C o n V i v i O 
UNO
Prima serata di comunicazione sperimentale conviviale a tema

Domenica 26 febbraio dalle ore 17.00 al “Fienile”
San Lorenzo in Collina – Via Enrico Ventura 7 –
Monte San Pietro (BO)

La serata prevede:
Ore 17,30 – Performance di DanzaYoga di e con Riccardo Leone
e le atmosfere dei gong e strumenti sacri di Christian Rebecchi

Ore 18,30 – Lettura estratti dai testi di Gurdjieff e altri saggisti e discussione comunitaria sulla base del tema – Essere e Presenza

Ore 20,15 circa – Momento conviviale con piccola cena

La serata vuole essere, in primo luogo un motivo per farvi conoscere il micromondo artistico e non delle persone ospiti, il loro lavoro e dell’esistenza di questo meraviglioso luogo immerso nelle colline di Monte San Pietro. Poi vuole essere, anche il tentativo di ri-creare o ri-trovare un tipo di comunicazione ed una fruizione dell’ascolto, maggiormente attiva, contemplativa e riflessiva rispetto alle normali abitudini. Quindi diversamente vitale.

La performance di danzayoga:
Sarà accompagnata dalle atmosfere create da Christian Rebecchi e i suoi strumenti sacri a 432hz: la vibrazione della natura.
Il pubblico e il danzatore saranno immersi nella medesima vibrazione.
Ma rendendo manifesto ciò che per il pubblico è sensibile il corpo del danzante cambia la sua materialità per farsi docile all’effetto delle vibrazioni; fino a diventare egli stesso corpo della risonanza: vibrazione.
Un corpo che si muove, una coscienza che viaggia tra una forma e l’altra.
La forza e la fragilità dentro la forma determinano e svelano la presenza di un essere nel Corpo;
il suo continuo divenire, il suo dissolversi nel tutto, il suo con-fondersi nella vibrazione sonora.
L’incessante trasformazione rende tutto possibile e reale.
La separazione tra individuo e contesto, essere e agire, contemporaneamente si annulla e si afferma; rivelando la natura Universale del mondo: YOGA.

Lettura e confronto:
Per questo appuntamento, non a caso, il tema della lettura dei testi sarà la presenza.
Sulla base di questo argomento i partecipanti a fine lettura, saranno invitati ad esprimere il loro punto di vista, pensiero o conoscenza.
Domandare un atteggiamento critico segue l’intento dell’intera serata che è di cercare di stimolare o almeno agevolare, una capacità di riflessione per cui la persona ridona a se stesso e alla sua capacità di sentire e ragionare il beneficio del dubbio rispetto ai pensieri esposti e comprovarne la veridicità o meno.
Con ciò ricordare una freschezza del pensiero preziosa soprattutto in quel meraviglioso atto di coscienza che dovrebbe essere il viaggio quotidiano di ognuno.

Il pensiero portante e cardine attorno a cui ruotano le attività proposte e queste serate in generale: che nessun insegnamento, fatto o parola può essere accettato per cieca fede è di riavvicinarsi, dunque riappropriarsi anche solo per degli istanti della bellezza e insieme della responsabilità, soprattutto verso se stessi, del proprio essere senziente e, per tutti auguriamo un giorno, magnificamente determinante.

Contributo spese a sostegno: 7 euro
Prenotazione obbligatoria:
Riccardo 3281682234 https://www.facebook.com/riccardo.cazzato.39?fref=ts
Federica 3201885213

facebook/eventi: https://www.facebook.com/events/1829330217306161/

obbligatori di frustrazione..

s’infrange sullo scoglio più adamantino e caparbio della frustrazione, il germoglio che profumava già di fiore, quando ancora, puerile e fresco, ci pareva nobile quel pensiero di vita nuova, rivoluzionaria..Disarmati, schiantati nella giostra perpetua del fallimento, iniziamo il nostro processo di ossigenazione..dall’abisso nel quale giacciamo; dimeniamo il corpo, sfranto per il travaglio, sentiamo quanta maleducazione l’energia esprime e ce ne sorprendiamo, infuocati dal groviglio di pensieri che, indomiti, tentano di risolvere l’impiccio e governare i fenomeni. Scegliamo di lasciarci pervadere, travolgere, dal turbinio solenne che ci rapina ed espropria la terra sotto i piedi; nell’imponderabile la libertà diviene possibilità, mutamento..mirabile risveglio, siamo ciò che sentiamo

Federica

Campane Tibetane e Rilassamento guidato

Sabato 25 Febbraio dalle ore 11.30 alle 13.00

presso Associazione Culturale il Volo

Via Berretta Rossa 61/3  – Bologna

Rilassamento guidato da Paolo Nicolini

Campane Tibetane vibrate da Gianluca Morara.



Costo dell’incontro euro 15 a persona
Prenotazione OBBLIGATORIA – numero posti max. 15

Per info e prenotazioni:
Federica Bettelli 3201885213

 

https://www.facebook.com/events/1437983782899075/